Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Oggetti stampati in 3D lucidati e rifiniti, grazie ad un dispositivo progettato da una spin off della scuola Sant`Anna di Pisa


Gli utilizzi saranno molteplici: dalla biomedicina alla moda, al design più raffinato.


Stampare oggetti rifiniti in 3D: adesso si può, grazie a “3DNextech”, un’azienda spin off dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa con sede a Livorno. È il primo dispositivo al mondo che rende gli oggetti stampati in 3D lisci e lucidi come una palla da biliardo. In meno di un minuto. Il sistema arriverà sul mercato in autunno.