Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Exomars

Exomars

Alle 10:32 di lunedì 14 marzo 2016, dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan, è partito il razzo spaziale Proton. E' diretto su Marte dove dovrebbe arrivare il prossimo 16 ottobre. Comincia una missione unica organizzata dalle agenzie spaziali di Europa (Esa) e Russia (Roscosmos), e alla quale l'Italia partecipa con Agenzia Spaziale Italia (Asi) e con l'industria, rappresentata da gruppo Finmeccanica e Thales Alenia Space Italia.

Quella appena partita è la prima fase della missione ExoMars, mentre la seconda fase è prevista nel 2018 e dovrà portare sulla superficie marziana un rover equipaggiato con un trapano che perforerà il suolo fino a due metri di profondità. Il Proton sta portando in orbita la sonda Tgo (Trace Gas Orbiter), che resterà nell' orbita di Marte per sette anni, e il lander Edm (Entry, Descent and Landing Demonstrator), il veicolo dedicato all'astronomo italiano Giovanni Schiaparelli, che dovrà dimostrare la capacità dell'Europa di posarsi sul suolo di Marte. 

Il viaggio durerà circa sette mesi e l'arrivo nell'orbita di Marte è previsto per il prossimo 16 ottobre, quando il modulo Schiaparelli si sgancerà per scendere sul pianeta, il 19 ottobre.