Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La macchina che simula i terremoti che generano tsunami

Come si propaga un terremoto? E come si genera uno tsunami? Sotto la lente d’ingrandimento del progetto diretto da Giulio di Toro, ricercatore dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia e docente di Geologia all’Università di Padova, sono i sedimenti oceanici, estremamente diversi nelle varie aree e frutto di processi che si incrociano con il clima e l’oceanografia. Per osservare il loro comportamento si usa SHIVA (Slow to HIgh Velocity Apparatus), un apparato sperimentale con la potenza di 300 kW (pari al consumo di cento appartamenti medi italiani) che viene immessa in provini di roccia delle dimensioni di un piccolo bicchiere del diametro di 50mm. Si tratta del più potente simulatore di terremoti al mondo con due motori elettrici in grado di imporre straordinarie accelerazioni pari a numerose volte quella di gravità, pressioni e spostamenti di decine di metri o chilometri come avviene nel caso di terremoti molto grandi.

Vedi le altre puntate

Estratti

La macchina che simula i terremoti che generano tsunami

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo