Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Fulvio Boano. Muri vegetali per depurare l`acqua

Le pareti dei palazzi saranno le aiuole del futuro, e per irrigarle utilizzeremo le acque grigie che da rifiuto diventano risorsa, in un’ottica di economia circolare: è il progetto Supergreen ( SUstainable Purification of watER with GREEN walls).

Circa il 70% delle acque reflue domestiche è costituito da acque grigie diluite scaricate da docce, vasche da bagno, lavatrici e lavabi, in cui il contenuto inquinante è molto più basso rispetto alle acque nere delle toilettes. Separare i diversi tipi di acque reflue renderebbe possibile il trattamento locale delle acque grigie che a sua volta potrebbe costituire una fonte locale di acqua riutilizzabile ad esempio per l’irrigazione o il risciacquo delle toilettes, attività in cui viene generalmente utilizzata acqua potabile. 

L’obiettivo di SUPERGREEN è utilizzare i muri verdi, pareti verticali con elementi vegetali che sfruttano spazi inutilizzati, per il trattamento delle acque grigie. 

Vedi le altre puntate

Estratti

Fulvio Boano. Muri vegetali per depurare l`acqua

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo